“SCRIVERE DA GIORNALISTI”. Venti aspiranti cronisti per il modulo di Scuola Viva

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.lavocedelcratere.it/scrivere-da-giornalisti-venti-aspiranti-cronisti-per-il-modulo-di-scuola-viva/
Twitter

Dal 12 dicembre 2016 al 12 giugno 2017 gli studenti del Liceo Scientifico “Salvatore Di Giacomo” hanno avuto la possibilità di partecipare ad un progetto interessante e formativo, “Comunicare nella rete”, attraverso il modulo “Scrivere da giornalista”, la cui durata è stata di 60 ore. Il corso è stato progettato dalla dott.ssa Angela Saracino, giornalista del “Roma”, con la quale ho avuto il piacere di collaborare in qualità di tutor, favorendo il processo di apprendimento da parte degli studenti delle varie fasi dell’attività del giornalista. Durante l’iter formativo ho potuto constatare la curiosità e l’attenzione degli allievi verso il ruolo delicato, difficile e a volte “scomodo” che ricopre il giornalista nella realtà contemporanea, acquisendo la consapevolezza di quanto sia importante il lessico, soprattutto se si hanno proprietà e ricchezza di linguaggio, nonché la consapevolezza degli aspetti legali del lavoro dei giornalisti, ossia la capacità di elaborare articoli secondo modelli deontologici. Gli studenti hanno imparato la differenza, non sempre facile da cogliere, tra “comunicare” ed “informare”. Ogni incontro si è sempre trasformato in un laboratorio dinamico, grazie alla professionalità e all’approccio coinvolgente e propositivo della dott.ssa Saracino, che ha saputo entusiasmare i ragazzi attraverso le proprie esperienze lavorative e una dialettica immediata e attenta alle risposte sia cognitive che emozionali del gruppo. I giovani hanno appreso com’è fatto un giornale: la testata, la collocazione degli articoli, la Prima Pagina, i vari tipi di cronaca, l’elaborazione di un articolo, il titolo e i suoi elementi, la regola delle cinque “W”, la funzione delle fotografie, il “catenaccio” (una specie di sommario all’interno dell’articolo). Essi hanno avuto modo di sperimentare l’attività giornalistica, redigendo articoli (30/40 righe) su diverse tematiche: le tradizioni antiche nell’attualità, il cyberbullismo, “Zapatos Rojos” una manifestazione di arte pubblica contro il femminicidio, il concorso di filosofia Romanae Disputationes, vinto da alcuni studenti del Liceo “S. Di Giacomo”, le esperienze formative degli Stage fatti in Inghilterra e in Austria da altri studenti del Liceo, il convegno tenuto nell’auditorium della scuola dal magistrato Catello Maresca sul suo libro Senso di marcia, facendo delle attività extra-scolastiche del proprio Istituto la fonte di nuove informazioni del territorio. Per la conclusione del modulo, la dott.ssa Saracino ha chiesto agli studenti d’individuare il tipo di prodotto da realizzare, che potesse sintetizzare le conoscenze e le competenze acquisite durante il percorso. Il gruppo ha optato per la creazione di un blog di notizie on line “Lavocedelcratere”.
I ragazzi hanno intuito che il giornalista “maneggia” le parole, per trasmettere le informazioni. Di primo acchito si è portati a pensare che esse siano altro rispetto alla realtà o agli oggetti che ci circondano, ma in fondo sono parole- oggetti, che ci permettono d’interpretare le situazioni. Le parole, soprattutto quelle scritte, non sono semplici descrittori del mondo, ma esse diventano uno specchio di se stessi, un modo attraverso cui far nascere la propria visione del mondo. Scrivere è un’ammissione di responsabilità. Nel momento in cui si comincia a scrivere, si è impegnati e il fine autentico è sempre lo stesso, giornalista o scrittore che sia: difendere la libertà degli uomini.

Virginia Varriale

RSS
Follow by Email
Facebook
Google+
http://www.lavocedelcratere.it/scrivere-da-giornalisti-venti-aspiranti-cronisti-per-il-modulo-di-scuola-viva/
Twitter